Cibus 2006

Cibus: the best food experience
Da giovedì 4 a domenica 7 maggio 2006 a Parma, capitale della “food valley” italiana e sede dell’Authority europea per la sicurezza alimentare, torna la tredicesima edizione del salone internazionale dell’alimentazione. Un punto di riferimento per tutte le aziende italiane del settore e i maggiori operatori professionali del mondo, diretti qui a confermare il grande successo dello stile alimentare italiano. Un successo crescente, fondato sulla qualità delle materie prime, l’incredibile varietà del gusto e una tradizione culinaria che, oltre a far parte di un secolare patrimonio di arte e cultura, è oggi vincente in termini di nutrizione e salute. Con i suoi oltre 2000 espositori provenienti da 21 paesi diversi, Cibus è anche la più grande e completa vetrina del fine food europeo, nonché la più importante rassegna al mondo dell’alta qualità alimentare: dai prodotti tipici, alle specialità. Insomma, tutto il meglio non soltanto per gli amanti della buona cucina italiana, ma anche per gli operatori del pronto in tavola e i professionisti della ristorazione.

Cosa è Cibus: Parma è dunque la sede naturale di Cibus, il luogo dove tutti gli operatori del mondo possono incontrarsi e si delineano le principali tematiche e gli scenari futuri del mondo alimentare. Chi vuole vedere e conoscere il meglio del “cibo italiano” non può mancare all’appuntamento. A questo proposito, grazie alla formula incoming promossa da Fiere di Parma in collaborazione con le principali testate specializzate del mondo, per tutte le categorie merceologiche saranno presenti category managers e buyers delle principali catene distributive nazionali ed estere.
Cibus è un immenso paniere con migliaia di specialità alimentari che costituiscono il punto d’incontro tra tradizioni secolari e tecnologie d’avanguardia, e al tempo stesso, un assortimento completo che ogni anno viene apprezzato da milioni di gourmet di tutto il mondo. E’ qui che vengono proposte, in anteprima, le novità su scala industriale delle specialità gastronomiche nelle loro innumerevoli varianti, legate alla molteplicità delle ricette e ai diversi modi di fruizione: dal variegato mondo della ristorazione professionale a quello del consumo domestico, a sua volta diversi?cato tra chi ama cucinare e chi preferisce il pronto in tavola.
In sintesi, il Salone è una vera e propria “BEST FOOD EXPERIENCE” dove le culture gastronomiche s’incontrano e si scoprono i nuovi modelli della “cucina senza frontiere” e nuove applicazioni delle tecnologie produttive più evolute.

tn_PICT1827.JPGtn_PICT1827.JPG tn_PICT1835.JPG tn_PICT1829.JPG

tn_PICT1832.JPG tn_PICT1839.JPG tn_PICT1836.JPG
tn_PICT1840.JPG tn_PICT1841.JPG tn_PICT1842.JPG
tn_PICT1844.JPG tn_PICT1850.JPG tn_PICT1851.JPG

tn_PICT1852.JPG tn_PICT1853.JPG tn_PICT1857.JPG
tn_PICT1858.JPG tn_PICT1856.JPG tn_PICT1863.JPG
tn_PICT1860.JPG tn_PICT1861.JPG tn_PICT1862.JPG
tn_PICT1865.JPG tn_PICT1866.JPG tn_PICT1867.JPG

tn_PICT1868.JPG tn_PICT1870.JPG tn_PICT1875.JPG

tn_PICT1876.JPG tn_PICT1878.JPG tn_PICT1879.JPG

tn_PICT1880.JPG tn_PICT1881.JPG tn_PICT1877.JPG

tn_PICT1883.JPG tn_PICT1884.JPG tn_PICT1885.JPG

tn_PICT1887.JPG tn_PICT1894.JPG tn_PICT1890.JPG

tn_PICT1895.JPG tn_PICT1897.JPG tn_PICT1899.JPG

tn_PICT1902.JPG tn_PICT1905.JPG tn_PICT1904.JPG

tn_PICT1906.JPG tn_PICT1907.JPG tn_PICT1855.JPG
tn_PICT1912.JPG tn_PICT1913.JPG tn_PICT1915.JPG

tn_PICT1916.JPG tn_PICT1917.JPG tn_PICT1922.JPG

tn_PICT1923.JPG tn_PICT1924.JPG tn_PICT1927.JPG

tn_PICT1929.JPG tn_PICT1931.JPG tn_PICT1932.JPG

tn_PICT1934.JPG tn_PICT1935.JPG tn_PICT1936.JPG

tn_PICT1937.JPG tn_PICT1942.JPG tn_PICT1939.JPG

tn_PICT1943.JPG tn_PICT1947.JPG tn_PICT1949.JPG

tn_PICT1951.JPG tn_PICT1952.JPG tn_PICT1953.JPG
tn_PICT1954.JPG tn_PICT1955.JPG tn_PICT1956.JPG

Questa voce è stata pubblicata in Cibus 2006 e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.