New York 1999

New York 1999

Il Primo impatto con la città: è un traffico Spaventoso, New York è il traffico per eccellenza. Tutti si muovono contemporaneamente, non importa con cosa. Ogni via è intasata, ogni HighWay è bloccata, ogni marciapiede è occupato, al verde del semaforo almeno un centinaio di persone attraversa la strada a piedi, e semafori ce ne sono un’infinità.

Usate pure la metro (non è pericolosa) ma camminate tanto, perché è il modo migliore di vedere New York! E non abbiate paura, non c’è nessun pericolo.

a New York si può fare una vacanza vedendo tanto e spendendo poco, data la quantità impressionante di fast-food, pizza al trancio, Mac Donald’s. Per lo shopping le occasioni non vi mancheranno di certo! C’è di tutto, sia da comprare che da consumare! Tanto il bello di New York è camminare, e camminare non costa nulla!

torri gemelle – Statua della Libertà 1

Io inizierei la visita con le torri gemelle, da cui si gode un panorama impagabile dati i loro 109 piani. Non preoccupatevi, l’ascensore non si sente neanche, vi si chiuderanno solo un pò le orecchie, ma poi ne vale la pena, guardate che panorama!
Da quassù si vede in lontananza la statua della Libertà.

Dopo la visita al World Trade Center, visto che l’imbarco dei traghetti è poco lontano, potreste andare alla Statua della Libertà. Il tragitto in traghetto è piuttosto breve e comunque è piacevole data la vista che si gode. (Se prendete il traghetto per State-Island passate davanti alla statua avrete il migliore panorama e il biglietto è gratis)

Per vedere un altro panorama incantevole salite sull’Empire State Buiding, che d’altra parte è un pò il simbolo di New York. Io sono salito di notte visto che di giorno ero stato alle torri gemelle, vi assicuro che toglie il fiato!

Da non perdere assolutamente è attraversare a piedi il mitico ponte di Brooklyn, si passa attraverso una vera e propria ragnatela di cavi d’acciao il ponte di Brooklyn è davvero difficile da fotografare, se non si dispone di un obiettivo grandangolo, l’ideale per percorrerlo sarebbe prendere la metro fino alla prima fermata del quartiere Brooklyn e ritornare a piedi attraverso il ponte.

Per riposarsi un pò, si può fare un giro a Chinatown, a curiosare nei negozi di cianfrusaglie cinesi, si trovano cose carine! Confinante con Chinatown c’è anche Little Italy, un pittoresco quartiere ricco di ristoranti e pizzerie italiani e con le tipiche vecchie case munite di scala antincendio a pioli ( ormai è invaso dai cinesi )
Merita una visita il quartiere degli affari, dove si può entrare a Wall Street e dare un’occhiata attraverso un vetro ai broker che contrattano, proprio la stessa sala che si vede al telegiornale! È possibile visitare la sala anche quando ci sono le contrattazioni

Naturalmente, non perdetevi una passeggiata in Central Park, magari andatevi a vedere il posto dove è stato ucciso Jhon Lennon, una visita merita il ristorante “Hard Rock Cafè” Non mancate di andare a vedere un musical, i teatrini di Brodway sono eccezionali! Poi passate davanti al Rockefeller Center se ci andate per le feste, c’è la pista di pattinaggio e l’albero di Natale. Times Square, sia di giorno che di sera. E’ fantastica, con tutte quelle luci, quella confusione, il traffico. Ci sono tantissimi negozi trendy. Naturalmente ci sono anche gli show room di tutti i grandi nomi della moda, in poche centinaia di metri potrete vedere anche: il palazzo dell’Onu, la Stazione Centrale, l’Hotel Plaza

Questa voce è stata pubblicata in Usa 1999 New York e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.